Le piccole cose importanti

Standard

android_stock_720w-631x333

Il detto è: “sono le piccole cose quelle che contano”

Nella eterna guerra tra OS una delle critiche mosse ad android, da parte degli utenti Apple, è sempre stata quella di essere un sistema poco “curato” in tante piccole cose a differenza del concorrente iOS. Nella maggior parte dei casi queste critiche Erano fondate.

Alcune di queste “piccole cose” messe più frequentemente sotto accusa erano:

La poca consistenza e continuità nella grafica tra il sistema e la applicazioni, che spesso mantenevano il proprio design.

La voce italiana del navigatore di GMaps che sbagliava alcune semplici parole, tipo: “prendere la due-a uscita a destra” invece di “seconda”.

La dettatura vocale di Google, che pur essendo molto precisa e multilingua, non supportava la punteggiatura.

google1185350_hires

La notizia di quest’oggi è che Google ha introdotto, nella dettatura vocale, la punteggiatura (con un aggiornamento silenzioso tramite Play Services). Questa bella notizia mi ha spinto a scrivere questo breve post.

Con questo fix, aspettato fin troppo a lungo, si conferma come Google stia, finalmente, lavorando anche per risolvere quelle piccolezze che nell’uso quotidiano disturbavano parecchio l’esperienza dell’OS. (anche se alcuni utenti riportano alcune difficoltà a comprendere alcune figure della punteggiatura, ma il passo è stato fatto, i fix minori arriveranno).

Ricordo infatti che  con l’ultima presentazione di Android L sono state distribuite le API agli sviluppatori per poter sviluppare un design della propria app in linea con quello di Android L. Le app di Google sono già in quello stile da qualche settimana e da pochi giorni anche le prime grandi app si stono aggiornate (evernote, ebay, humble bundle, 9gag ecc) creando una iniziale sensazione di continuità.

La questione della voce del navigatore è stata sistemata anche lei qualche mese fa con un aggiornamento silenzioso tramite un’upgrade di GMaps.

E qui arriviamo alla questione: mi fa piacere sapere che anche queste importantissime piccolezze sono state corrette e ciò mi fa sperare che altre verranno corrette in futuro, ma quando sistemate queste cose fatelo sapere! comunicatelo a più testate online, mettetelo nei changelog delle nuove versioni, non usate gli aggiornamenti “invisibili” tramite Play services (che in realtà serve proprio a fixare velocemente i bug), fatela risuonare di più come notizia. Per un utente è più interessante sapere di poter ora dettare la punteggiatura semplicemente dicendo “virgola, punto ecc.” piuttosto che leggere di rumors e notizie di telefoni che verranno presentati tra 10 mesi!