M_REC: la techno che verrà

Standard

BsB0jZDIUAA4nq0.jpg-large

Resident Advisor l’ha nominata Label of the Month del mese appena trascorso, dopo aver concluso l’anno con una serie di uscite qualitativamente eccezionali: la M_REC, l’etichetta discografica milanese del produttore e Dj Max_M, si è imposta negli ultimi anni come una delle label di punta della scena techno nostrana,permettendo a molti interessantissimi produttori (italiani, come il nostro Giorgio Gigli, ma anche di altri paesi) di sviluppare tramite il loro lavoro quella che è la politica del fondatore dell’etichetta, Max_M, per quanto riguarda la musica techno: un ritorno alle origini, al suono ancestrale della Detroit di 30 anni fa, accompagnato da un consistente approccio sperimentale che interessa più l’ambito sonoro che quello formale o “metrico” (apparte qualche eccezione, le traccie sono sempre e solo in 4/4, come vuole la tradizione).

Qualche settimana fa sempre RA aveva pubblicato l’elenco delle uscite previste per il 2015 su M_REC, e a vedere chi sono gli artefici non c’è da dubitare che saranno all’altezza di quelle dell’anno appena finito, che per la M_REC si è concluso con l’ottimo LP di Samuli Kemppli, acclamato produttore finlandese, tra i più stravaganti che abbia sentito. Gli EP Pyramide EP’ di Mørbeck e Ash’ (vinyl-only) del duo Donor-Truss (il cui precedente ep sempre su M_REC, ‘Aber’, datato 2013, ho trovato veramente notevole) sono le release appena uscite in questi primi due mesi, mentre per fine febbraio e marzo sono previsti una uscita del fondatore, Max_M, dal titolo ‘Dissertation’ e un ep del poliedrico artista ucraino (da me molto apprezzato sia come fotografo, per quanto me ne possa intendere di fotografia, ma soprattutto come produttore di musica elettronica) Stanislav Tolkachev; più in la veranno date anche più informazioni riguardo i lavori di Wrong Assessment e NX1, la cui uscita e tutti i dettagli inerenti devono ancora essere annunciati.

Qua sotto una imponente traccia a metà tra techno e ambient di Donor e Truss e un pezzo di una acidognola techno analogica, tra i miei preferiti di Stanislav Tolkachev, entrambi presi dai loro rispettivi EP su M_REC (sfortunatamente la qualità non è proprio delle migliori, ma ovviamente è giusto per rendere l’idea, e a vedere i prezzi di questi vinili usati su discogs si finisce per accontentarsi tranquillamente dello streaming su YouTube).

Per altri approfondimenti rimando alla pagina Soundcloud dell’etichetta, dove si possono trovare tutte le preview delle vecchie e nuove uscite, collegamenti alle pagine di Bandcamp, RA, Facebook (di tutto e di più) e all’ottimo articolo di RA sulla M_REC, concluso da un mix di un’ora abbondante di soli pezzi 100% M_REC.