Il LUSSO di Apple, la CONVENIENZA di Android (Parte 1)

Standard

Android-Apple-battle

Interrompo il mio silenzio durato settimane, a causa delle martellanti sessioni estive, con un pensiero che mi ronza in testa ormai da parecchi mesi e che riguarda l’evoluzione del mercato degli smartphone Android.

Il titolo lo avete letto tutti, ed effettivamente è quello il concetto chiave a cui mi voglio riferire, ma più nello specifico ciò che ho notato negli ultimi mesi, e per esteso quasi da un anno, è la tendenza degli smartphone Android a diventare sempre più “Convenienti”, attenzione non “Economici”, o meglio, non solo economici, ma soprattutto anche con un “Rapporto Qualità/Prezzo” entusiasmante.

composition-mainIl primo segnale di questa tendenza è stato OnePlus One, smartphone eccellente venduto ad un prezzo ridicolo (specialmente al lancio un anno fa), Il quale seppur con enormi problemi di distribuzione, ha posto per primo un nuovo metro di misura per tutti i telefoni Android.

Altri segnali iniziavano ad arrivare dai disastrosi dati di vendita di Samsung Galaxy S5, una sconfitta che molti attribuivano alla concorrenza dei brand cinesi, che proprio nei paesi orientali iniziavano ad offrire anche una buona qualità costruttiva oltre al prezzo contenuto; e intanto Samsung perdeva terreno mentre Xiaomi ne approfittava in cina e diventava il terzo produttore mondiale di smartphone.

Gli ottimi telefoni usciti negli ultimi mesi sono stati poi la conferma, per quanto mi riguarda, di questa particolare tendenza. Per citarne qualcuno:

  • Asus Zenfone 2,
  • La serie Moto G e Moto E,
  • Huawei Ascend P7 P8 e G7,
  • La serie Honor, una costola di huawei, (Honor 7 presentato propio ieri) ,
  • Meizu MX4 pro,
  • appunto il già citato OnePlus One,
  • e ora anche il famigerato (e non ancora annunciato) Stonex One.

stonex Asus-Zenfone-22-660x400 motorola-moto-e-1 phband-174507

Tutti ottimi telefoni, tutti terminali che pur magari non eccellendo in tutte le caratteristiche, offrono una qualità generale più che ottima.

E quando anche l’italia sembra crederci davvero in un prodotto come lo Stonex One che promette miracoli ad un prezzo di 300€, è davvero segno che qualcosa sta cambiando.

Tutti i telefoni che ho citato venivano venduti, nuovi, a meno di 450€, alcuni a molto meno.

Ma tutto questo da solo non è sufficiente per decretare un cambiamento sostanziale, Android ha sempre avuto una miriade di telefoni tra cui alcuni con un ottimo rapporto qualità prezzo, qualcuno in più non è niente di eclatante… già. Ma non è tutto qui.

A tutto ciò si accompagna un altro fattore fondamentale: l’apparente deriva dei Top di Gamma (specialmente nel 2015). Eh si, forse inizierò ad usare sempre meno questa parola che mi piace tanto, perché se guardiamo a ciò che è successo, e sta succedendo, con questi terminali la situazione non è incoraggiante.

 

-continua nella seconda parte-   ;)tsuzuku