Google I/O 2014, nuova versione di Android (giudizi positivi)

Standard

Senza titolo-1

Siamo arrivati al Google I/O anche quest’anno, la conferenza rivolta agli sviluppatori dove Google presenta a 360 gradi le novità che ha in cantiere, e dopo a aver visto la conferenza in diretta (a cui è seguito un LIVE) ho avuto modo di guardare alcuni dei video che sono stati pubblicati su youtube delle decine e decine di conferenze “secondarie” e penso di poter dare un adesso un giudizio completo sul Google I/O 2014.

Inizio dicendo che la conferenza mi è piaciuta e infatti in questo articolo parlerò di quello che mi è piaciuto e mi ha IMPRESSIONATO POSITIVAMENTE.

Continua a leggere

Se fossi milionario, cosa compreresti?

Standard

euros

Se faceste 6+1 al Superenalotto, come spendereste i vostri soldi? Lo so che ci avete pensato! Tutti almeno una volta ci siamo fatti infiniti viaggi mentali su come spendere quei 100 milioni di euro esentasse. Macchine sportive, barche, ville, palazzi, viaggi, isole tropicali, (beneficenza?) e così via. E sì, questi viaggi me li sono fatti anche io.

Ma qualche giorno fa, un amico mi ha chiesto: “ma tu se potessi spendere tutto quello che vuoi, che telefono compreresti?” Per evitare di rispondere banalmente: “tutti!” gli ho risposto che ci dovevo pensare, perchè in effetti una risposta non ce l’avevo.

E quindi adesso dopo averci pensato per bene ecco cosa mi comprerei io se fossi milionario.

La sua domanda dell’amico era rivolta agli smartphone… ma sono milionario cavolo! perchè limitarsi solo a smartphone? La lista sarà quindi un bel po’ più lunga!

Continua a leggere

Google e Uber: le macchine che si guidano da sole

Standard

20140529-093159-34319565.jpg
Quando Google fa cose buone, sono abbastanza onesto da evidenziarlo. Sto parlando del loro progetto di costruire delle macchine senza autista, che si guidano da sole. Il progetto oramai è in sviluppo da tempo e hanno mostrato più volte delle macchine a marchio Toyota modificate, ovvero piene di telecamere e sensori ovunque (pure sul tetto), ma solo in questi giorni hanno presentato la prima macchina a marchio Google che elimina una delle interfacce utente più consolidate, naturali e diffuse. Indovinate? Le nuove macchine di Google non hanno il volante, sono completamente automatiche.

Continua a leggere

#9 Z2 VS recensioni e guerra tra Filosofie

Standard

PodcastLogoRed

In questa nona puntata del Divinecast parliamo delle prime rencensioni del Sony Xperia Z2, e ci dilunghiamo in una lunga ed accesissima discussione sulle filosofie di lancio dei prodotti di Google e di Apple, la prima che prima che fa precedere al lancio un lungo periodo di testing, la seconda che preferisce uno sviluppo interno ed un lancio diretto.

Download o abbonati su

Chromecast: che cacchio è?! ne vale la pena?

Standard

chromecast_072513_1280

FINALMENTE dopo 8 mesi arriva anche in italia sul play store e presto nei negozi la chiavetta di google per trasformare ogni televisione in una smart TV a 35 euro!

Ma ne vale davvero la pena? partiamo da un punto fermo, Chromecast come Apple TV o le già citate smart TV sono uno sfizio, un di più, qualcosa di cui in realtà si può fare tranquillamente a meno.

Continua a leggere

Android, open con restrizioni

Standard

20140213-170713.jpg
Leggendo theverge.com ho notato un articolo alquanto interessante. Secondo il WSJ, Google concede in licenza il suo sistema operativo mobile ai produttori di telefoni a patto che i servizi di Google siano ben presenti e in primo piano. Ovvero Android è un software open con condizioni contrattuali perchè lo sia veramente. Ergo non è open. Questa cosa mi ricorda tanto quando Google decise di integrare in Chrome Adobe Flash, una tecnologia proprietaria, e di non supportare più lo standard video H.264 perchè non open. Ora la contraddizione è palese a vedersi, e l’operazione era stata fatta x colpire doppiamente Apple: Flash al tempo era ancora in lotta per la vita o la morte sui dispositivi mobili e integrarlo in un Browser significava dargli una chance di vittoria (contro Apple che da sempre ha di gran lunga preferito l’HTML5), e un altro colpo a Apple, che x i video utilizza esclusivamente l’H.264 (e se non sbaglio ha anche contribuito a svilupparlo).
Tornando ad Android, Google ha inoltre rischiato più volte di perdere la qualifica open x Android poichè tardava a pubblicarne il codice sorgente online. Come se non bastasse dall’anno scorso i telefoni Android top di gamma vengono venduti anche in edizione Google play, ovvero con preinstallato Android puro senza alcuna modifica. Che anche questa sia una delle condizioni contrattuali per poter vendere un telefono con Android? Insomma Google si è infilata la maschera della produttrice di software libero per liberarci dall’oppressione tirannica di Apple e del software proprietario. Ma dal mio punto di vista è tutto uno specchietto per le allodole.