Morte a Spotify, lunga vita a Cubomusica

Standard

20140515-095341.jpg
Ok, non credo a quello che sto scrivendo. Respirone e proviamoci. Nell’ultimo Divinecast abbiamo speso molte parole sul nuovo modello di ‘vendita’ della musica, che per l’utente finale passa dall’acquisto della singola canzone o album ad un abbonamento mensile che gli permette di accedere ad una gigante libreria di musica. La lista di società. He offrono questo servizio è lunga: Spotify, Pandora radio, Grooveshark, Beats music, Google Play Music, iTunes Radio ed infine, ma non per importanza, c’è un servizio tutto italiano, Cubomusica.

Continua a leggere