★ Esperienze: la tecnologia e la scuola

Standard

20130513-001611.jpg

Frequento l’ultimo anno di un liceo scientifico: anche se l’edificio è vecchio e spesso infiltrazioni d’acqua rendono inagibili certe parti dei corridoi, tutta la scuola è cablata e quasi in ogni aula c’è una LIM. Precisamente una Oliboard con annesso un proiettore Epson con ottica x proiezioni a corto raggio e un computer decente per l’utilizzo che se ne può fare in una classe. Ho controllato sul sito della Epson, solo il proiettore costa sui 3000 euro.

Continua a leggere

★ Technology is indeed something divine

Standard

logo_v2

Inizio principalmente per noia. Noia generata da blog e testate giornalistiche italiane trattanti tecnologia: dal primo all’ultimo si limitano a riportare notizie fotocopiate dall’americano di turno e a spacciare rumors improbabili come scoop esclusivi. I contenuti sono futili e spesso errati. Nessuna opinione, nessuna personalità. Non si distinguono l’uno dall’altro. Eppure la tecnologia racchiude un mondo di idee, filosofie e progetti diversi, molti dei quali in aperto contrasto tra di loro. Modelli verticali e orizzontali, aziende chiuse ed aperte. La tecnologia è piena di sfumature e diverse visioni del mondo che io qui mi propongo qui di discutere. Sarò di parte ovviamente, e soggettivo in tutti i miei discorsi, ma mi ritengo abbastanza assennato e capace di giudizio. Sarà una sfida con me stesso, per chiarire anche i miei pensieri. Se qualcuno mi seguirà, sarò certamente apprezzato ed odiato, messo in discussione e sbugiardato; così deve essere!